Beta House È ATTREZZATA CON CIRCA 400MQ DI PARETI ARRAMPICABILI

L’ arrampicata sportiva nasce come allenamento per l’ alpinismo e le grandi pareti e dagli anni ’70 vede una diffusione sempre più grande fino a diventare sport olimpico nel 2020. Ciò che la distingue dall’ alpinismo classico è la maggiore fruibilità delle pareti su cui si pratica, che sono spesso alla portata di tutti, e la maggiore sicurezza che è garantita dalle protezioni fisse .

Nell’ arrampicata sportiva l’ obiettivo non è più arrivare in cima ad una vetta, ma riuscire ad arrampicare una parete con le proprie forze, senza usare nessun mezzo artificiale per la progressione; questo vuol dire che la corda e i moschettoni servono solo come garanzia di sicurezza ma non possono essere usati per aiutarsi a salire.

Negli anni sono state attrezzate un’ infinità di pareti dalle caratteristiche più diverse, come altezza, tipologia di roccia, inclinazione ecc. rendendo possibile a tutti trovare itinerari adatti alle proprie capacità fisiche e mentali. Ma gli appassionati del gesto non si sono fermati alle pareti ( chiamate falesie ) più o meno lunghe… all’inizio degli anni ’80 comincia a diffondersi prepotentemente una nuova attività arrampicatoria che continua ad appassionare sempre più persone: il bouldering, letteralmente “sassismo”, cioè arrampicare su massi naturali.

Questa attività si pratica senza uso della corda, per via dell’ altezza ridotta, proteggendosi con materassini trasportabili ideati appositamente.

È una specialità dell’arrampicata estremamente tecnica e ludica dove bande di amici hanno la possibilità di esplorare luoghi bellissimi e divertirsi portando al limite i gesti tecnici possibili inparete. Verso la metà degli anni ’90 l’ arrampicata approda nel mondo dell’ indoor, cominciano ad aprire palestre allestite con muri di legno o vetroresina dalle forme più fantasiose e attrezzate con prese di poliestere colorato.

Le palestre aprono le possibilità dell’arrampicata al grande pubblico a tutte quelle persone che non hanno la possibilità di praticare assiduamente in ambiente naturale, ma diventano anche un’ opportunità di allenamento mai vista prima. Infatti, da quando esistono le palestre, sono stati spinti i limiti delle imprese in ambiente dove solo dieci anni prima non si riteneva possibile arrivare.

Le palestre diventano poi il terreno di gioco ideale per ospitare le gare, dove gli atleti possono confrontarsi con imparzialità su percorsi ideati ad hoc. Oggi l’arrampicata è diventata sport olimpico e la preparazione fisica, tecnica e mentale che richiedono le competizioni ha contribuito al crescere di sportivi professionisti, atleti a tutti gli effetti che hanno un bagaglio motorio vastissimo e una preparazione fisica completa. Infatti questo sport non ha schemi ripetitivi e la varietà di situazioni che presenta è pressoché infinita, perciò gli atleti, per essere pronti ad affrontare qualsiasi percorso, devono prepararsi con allenamenti completi, che coinvolgono tutti i muscoli del corpo, che includano l’agilità, e la coordinazione, l’ elasticità articolare e la tecnica.

SIAMO ORGOGLIOSI DI OFFRIRE LE MIGLIORI PARETI MAI REALIZZATE A FIRENZE !